Skip to content

Dettato

May 4, 2010

Dettato

di Manlio Guslandi


index-1

Lazzerolo

Un giorno di primavera i miei allievi mi fecero arrabbiare. Mi ero presentato in classe con un testo di Rodari, il Professor Grammaticus, che non li aveva punto interessati. Per ripicca, per punizione, decisi di far fare loro un dettato. In piedi, ieratico, il ticchettio dei miei stivaletti a battere il tempo, cominciai a dire:

Il nervosismo iniziale si era stemprato al suono disarticolato del gallo che si era fatto largo nella mia gola. “Merci pour le texte, Monsieur”, mi ha detto Valentin, il più arrogante del gruppo, uscendo dalla classe. “Merci à vous, ça a été un plaisir. Au revoir”, ho risposto lui. Ramassati i pochi fogli sparsi sulla cattedra, rimessi i libri nella mia borsa, ho chiuso a chiave la mia sala e sono andato a prendere l’autobus.

Advertisements

Comments are closed.